Home / Calcio / Alla scoperta di Bernardoni, il Donnarumma di Francia

Alla scoperta di Bernardoni, il Donnarumma di Francia

Tante volte si sente parlare di scuola portieri in forte crisi. Non ci riferiamo solo al nostro movimento calcistico. L’Italia è costantemente alla ricerca di un erede di Buffon, anche se il buon Gigi sembra non sentire i colpi degli anni che passano in maniera inesorabile. Marchetti non dà garanzie, Sirigu è alle prese con i problemi con il suo club, il Paris Saint Germain, Consigli appare sempre più un’eterna promessa, mentre Sportiello deve ancorare maturare e crescere. Le speranze sono tutte riposte in Donnarumma, autore di grandi prestazioni con il Milan e che si è già guadagnato la prima convocazione in Nazionale per le partite contro Francia ed Israele. Occhio però anche a Scuffet e Meret. Insomma, il futuro non sembra poi così tanto grigio. Ma, volgendo lo sguardo oltre i confini della Penisola, ci si rende conto che le lacune e i problemi sembrano essere un po’ generici. O forse no. E si, perché se si superano le Alpi, si va incontro ad un estremo difensore che, all’età di 19 anni, ha già più di 20 presenze in Ligue 1. Stiamo parlando di Paul Bernardoni.

Non abbiamo alcun dubbio. Il portiere, attualmente in forza al Bordeaux, può essere inserito nei potenziali craque e fenomeni del futuro. Ha più volte messo in mostra il suo talento, le sue qualità e le sue doti atletiche e fisiche. Non va dimenticato che parliamo di un classe 1997 con ampi margini di crescita e di miglioramento. Nonostante i 190 cm di altezza, è un portiere molto agile e rapido tra i pali. Qualcuno lo ha già ribattezzato il Donnarumma di Francia. Il paragone, vista la giovane età, ci può assolutamente stare tutto. Entrambi inoltre si trovano e si sono trovati ad aver a che fare con difese non proprio irresistibili ed insuperabili. Questo però sembra come esaltarli e portarli a caricarsi ancor di più la responsabilità di proteggere la propria squadra. Personalità da veri leader, insomma.

Bernardoni ha evidenziato una capacità di blindare la porta che è davvero fuori dal comune. Lo si può tranquillamente vedere e notare in alcuni video che girano su YouTube.

Quando è in giornata di grazia diventa una vera e propria saracinesca in grado di respingere qualsiasi cosa. Persino i calci di rigore. Chiedere informazioni a Lacina Traoré. È esploso con il Troyes, una squadra che in Francia lotta per non retrocedere. E questo, si sa, è una delle solite arme a doppio taglio del mondo del calcio. Ma, se hai talento, riesci a metterti in mostra e a farti conoscere e valere anche con le cosiddette piccole. Il suo passaggio al Bordeaux ha sicuramente rappresentato una svolta importante per la sua carriera. Difficile ora come ora stabilire il suo valore reale di mercato. Siamo però certi di una cosa: prima o poi qualcuno busserà alle porte dei Girondins per chiedere informazioni e per provare a portarselo a casa. E il buon Paul sarà certamente pronto a spiccare definitivamente il volo. E tutti i suoi sogni si trasformeranno finalmente in realtà.

About renybang

Check Also

La lettera di Buffon ai tifosi della Juventus: ‘Siete stati la mia famiglia’

Stasera le strade di Gigi Buffon e della Juventus si separeranno per sempre. Una storia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *