Home / Calcio / E adesso la Lazio rivendica il proprio stadio in un comunicato ufficiale: ‘La Raggi non ci discrimini’

E adesso la Lazio rivendica il proprio stadio in un comunicato ufficiale: ‘La Raggi non ci discrimini’

Nei prossimi mesi il derby di Roma potrebbe spostarsi dal rettangolo di gioco alle carte bollate. In attesa della doppia sfida di Coppa Italia nella quale Lazio e Roma si contenderanno la finale all’Olimpico, Claudio Lotito ha voluto fare sentire la propria voce nei confronti del sindaco della capitale Virginia Raggi.

Proprio in queste ore è stato ufficializzato il placet dell’amministrazione capitolina per il nuovo stadio della Roma che verrà realizzato con alcune modifiche sul progetto originario. Dopo aver appreso la notizia, il presidente del club biancoceleste ha voluto rilanciare con forza il progetto del nuovo stadio della Lazio, che si chiamerà Stadio delle Aquile, ma che non ha avuto ancora un progetto ben definito. In realtà si tratta solo di un’idea in itinere che potrebbe avere un riscontro oggettivo nei prossimi mesi. Con un comunicato ufficiale la Lazio ha preso atto del benestare per la costruzione dello stadio della Roma, rilanciando l’ambizione della società biancoceleste di dotarsi di un proprio impianto quanto prima. Nel comunicato si rigetta in modo deciso l’ipotesi del ripristino del Flaminio come possibile futura casa della Lazio.

Ecco il testo del comunicato:

A seguito delle dichiarazioni del sindaco Virginia Raggi e del rappresentante della AS Roma, la S.S. Lazio, prende atto con piacere, che sono state superate tutte le remore legate ai vincoli delle sovrintendenze e ai vincoli idrogeologici per la realizzazione dello Stadio della Roma. La S.S. Lazio e i suoi innumerevoli tifosi sono fiduciosi e certi che l’intera amministrazione comunale di Roma non creerà discriminazioni tra i cittadini romani in base alla fede calcistica e che il sindaco di Roma Virginia Raggi e la sua giunta sicuramente consentiranno di costruire anche per gli appassionati sostenitori dei colori biancocelesti, il proprio stadio, secondo i propri criteri di localizzazione, di efficienza e di qualità dell’impianto, senza ricorrere allo stratagemma dello Stadio Flaminio che non ha alcun requisito e condizione oggettiva per essere lo stadio della Lazio. Solo tale iniziativa – la creazione dello stadio della Prima Squadra della Capitale, la Lazio – assevererà la volontà da parte delle istituzioni capitoline di intraprendere un percorso di innovazione in linea con i tempi, che proietti finalmente la nostra città, anche nel settore delle infrastrutture calcistiche, nella dimensione internazionale, così come sottolineato e richiesto dal Presidente UEFA, non più tardi di pochi giorni fa’.

Leggi anche

Genoa Napoli pronostico, streaming, orario tv e probabili formazioni

La presentazione di Genoa Napoli, la sfida della 12.ma giornata di campionato in programma allo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *