Home / Formula 1 / Ecclestone, l’uomo che rivalutò Hitler adesso attacca le donne: ‘Le donne pilota ? Non sarebbero credibili’

Ecclestone, l’uomo che rivalutò Hitler adesso attacca le donne: ‘Le donne pilota ? Non sarebbero credibili’

Bernie Ecclestone, il magnate numero uno della Formula Uno, non ha perso l’occasione per regalarci un’altra perla delle sue, questa volta facendo imbestialire le rappresentanti del ‘gentil sesso’. A margine di una conferenza svoltasi a Londra, a proposito della ventilata possibilità dell’ingresso delle donne in Formula Uno, ha voluto dire la sua sulle donne-pilota: ‘Non so se le donne siano in grado fisicamente di essere veloci come gli uomini, e comunque non verrebbero prese sul serio’.

Una dichiarazione di chiaro stampo maschilista che lascerà sicuramente strascichi polemici, come Ecclestone ci ha abituati da tempo. Ma il grande ‘Bernie’ non si è limitato a rilasciare solo queste dichiarazioni, ha anche elogiato la figura di Putin (dovrebbe governare l’Europa, ha sentenziato) e ha parlato anche di immigrazione in Inghilterra, che, secondo lui, non avrebbe portato ‘alcun vantaggio’. In passato ebbe modo anche di trovare parole di elogio per Hitler appellandolo come ‘uno che sapeva fare bene le cose’.

L’ultima volta che una pilota donna guidò in Formula Uno risale al 1978, una data ormai troppo lontana. ‘Le donne potranno crescere solo come manager se riducono il loro ego’ ha proseguito Ecclestone nella sua conferenza stampa fiume, adesso si attende la pronta risposta delle associazioni femministe e di coloro che brandiscono ogni giorno la bandiera della parità dei sessi.

 

About Redazione

Check Also

Rosberg

Gp Suzuka: Rosberg domina ancora e vede il titolo, Ferrari fuori dal podio

Nico Rosberg porta a casa il primo posto anche al Gran Premio di Suzuka e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *